Lady Gaga sarà l’ultima star a suonare al Roseland Ballroom. È stata l’artista stessa a comunicare la notizia, e con notevole orgoglio, visto che il locale è una vera istituzione musicale. Nacque come sala da ballo a New York, sulla 51esima strada nel 1919 (si trasferì sulla 52esima nel 1958) e da allora ha attraversato le epoche e gli stili musicali, passando dalla jazz era al rock’n’roll, dalla disco al grunge, fino alle commistioni pop dance di oggi.

Il locale, che può ospitare fino a 3500 persone, è detto anche “la più grande sala da ballo del mondo”, è amato da tutti i musicisti, che adorano esibirsi al suo interno, e ha pure visto danzare sulla sua pista vere star come Fred Astaire e Joan Crawford. Perfino la ex first lady (e ex Segretario di Stato U.S.A.) Hillary Clinton ha festeggiato qui un suo compleanno.

Ma purtroppo la sala che è ormai leggenda cesserà di esistere nell’aprile 2014, e a “chiudere le danze” sarà appunto Lady Gaga, che si esibirà per quattro serate, il 28, 30 e 31 marzo e il 2 aprile. Un portavoce del Roseland Ballroom ha rilasciato questa dichiarazione al settimanale britannico NME: «I proprietari hanno gestito per oltre trent’anni il Roseland. Dedicarsi a questa sala è stato un lavoro fatto d’amore, che è il motivo per cui in tutti questi anni sono stati posticipati modifiche e cambiamenti. Anche se i piani saranno resi definitivi solo nel 2014, una ristrutturazione è auspicabile. Il Roseland chiuderà nell’aprile del 2014».