Lady Gaga ha sferrato un pesante attacco attraverso il suo account twitter, contro il governo russo, definendolo “criminale”. La pop star ha prontamente risposto alla linea dura adottata da Mosca contro di lei e contro la collega Madonna, per svariati motivi, prima di tutto per la loro posizione di condanna delle discriminazioni che subiscono i gay in Russia e in secondo luogo le due pop star sarebbero finite sotto inchiesta per presunte violazioni del visto concesso loro in occasione dei loro ultimi concerti (pare infatti che al posto di un visto commerciale avessero un visto turistico).
Ovviamente Miss Germanotta non si è fatta attendere e su twitter da scritto: “Russia perché non mi hai arrestato quando potevi? Forse perché non volevi dover rispondere al mondo?” Ha anche aggiunto: “i gay russi non sono soli. Combatteremo per la vostra libertà”.
Non è la prima volta che nascono tensioni fra la Russia e le due star, ricordiamo infatti nel 2012 le accuse contro di loro rivolte dal politico russo Vitaly Milonov, che le accusò di promuovere l’omosessualità durante i loro spettacoli. Madonna aveva sostenuto apertamente le Pussy Riot e Lady Gaga aveva dichiarato durante lo show: “Questa sera è casa mia Russia. E in casa mia si può essere gay”.
Vedremo come si risolverà…di certo no si può dire che corra buon sangue.

(foto by InfoPhoto)