Lady Gaga non finisce mai di sorprendere i suoi fan ed in occasione dell’ultimo evento a Tokyo per promuovere il suo ultimo album, “Art Pop“, Lady Germanotta si è presentata con le GagaDolls: bambole in silicone a grandezza naturale tali e quali a lei.

La cantante aveva già anticipato la notizia con un messaggio sul suo account Twitter. Questi suoi cloni biondi, con occhiali da sole e rigorosamente acconciate con lo stile sgargiante ed eccentrico di Lady Gaga non sono solo un oggetto di arredamento: se si appoggia la testa sul loro petto, le bambole in questione parlano e cantano alcuni  dei suoi brani.

Lady Gaga, che si è presentata alla conferenza stampa con una tuta in tartan rosso avvolta in una rigida spirale dello stesso tessuto, si e’ detta “onorata” di avere dei cloni: “Mi assomigliano cosi’ tanto – ha scherzato – quando i miei amici le hanno viste erano elettrizzati dall’idea di fotografarmi con loro. All’improvviso le bambole hanno preso il sopravvento, sono diventate la cosa più importante nella stanza. E la cosa mi è piaciuta“.

Le GagaDolls sono state realizzate da industrie e compagnie del design giapponese in team con l’etichetta discografica della cantante. I prototipi non sono in vendita; una bambola, tuttavia, andrà all’asta e i proventi verranno devoluti in beneficenza alle vittime del terremoto e dello tsunami del 2011.