Rivendica il diritto di essere stata la prima a credere nella cucina in tv, Antonella Clerici difende il suo nuovo talent che non sarà uguale a Masterchef.

Mettere dietro i fornelli persone più o meno conosciute è ormai una moda dilagante in televisione, non c’è quasi nessun programma che non abbia un fornello su cui cucinare la ricetta del giorno. Ma Antonella Clerici rivendica il diritto di essere stata la prima a portare i fornelli in tv e tiene a precisare che non ci sarà nulla di simile a Masterchef, l’ormai celeberrimo talent di Sky..

Difende, dunque, il suo nuovo talent culinario, La terra dei cuochi, che andrà in onda da venerdì 6 aprile su Rai Uno. Saranno in totale sei puntate, fra i fornelli Antonella Clerici ci sguazza bene da 12 anni quando, per la prima volta, andò in onda La prova del cuoco. Intervistata dal settimanale Tv Sorrisi e canzoni, fa il punto della situazione:

[...] rivendico la maternità di tutti i programmi di cucina in tv. Sono stata la prima a crederci 12 anni fa e tutti hanno tratto spunti dalla mia Prova del Cuoco. Detto questo, MasterChef è una bellissima trasmissione, più di nicchia e con un ritmo rapido. E poi dura un’ora mentre noi ne faremo due e mezzo.

La Terra dei Cuochi sarà sostanzialmente diversa da La Prova del Cuoco, otto persone comuni che nella vita fanno altri mestieri, di età è compresa tra i 27 e i 43 anni che saranno affiancati da personaggi famosi. Nel cast, spiega Antonella Clerici anche Paola Barale, Rosita Celentano, Giorgio Mastrota, Flavio Montrucchio e Ugo Dighero.

Ci sarà una eliminazione ad ogni puntata de La terra dei cuochi ed il vincitore avrà la possibilità di realizzare il sogno di trasformare la sua passione in realtà professionale. Antonella Clerici svela anche che ci saranno giochi e gare. La giuria sarà davvero popolare e non certo al di sopra delle parti, saranno infatti i parenti dei concorrenti a giudicare le prelibatezze preparate, non mancherà lo chef stellato.

Momentaneamente accantonato il gossip che vuole Antonella Clerici sempre al centro dell’attenzione, fra un Eddy Martens ritrovato ed un Lorenzo Crespi perduto, siamo pronti a rivederla in prima serata.