Grandissimo successo durante lo scorso weekend per La prima notte del giudizio (titolo in lingua originale: “The First Purge“) classificatosi primo al Box-Office italiano.
Il film horror-thriller, uscito nelle nostre sale appena il 5 luglio 2018 e diretto da Gerard McMurray, racconta di un esperimento di crimine legalizzato effettuato negli Stati Uniti e chiamato lo “Sfogo“: si tratta di un movimento messo in atto dal partito di estrema destra “i Nuovi Padri Fondatori”, con cadenza annuale, come rimedio alla criminalità e più in generale al fine di risanare la pessima situazione in cui si trova il Paese.
L’esperimento sociale e controverso consiste nel permettere per 12 ore di sfogare liberamente l’aggressività in una comunità isolata, ma non appena gli aggressori si scontrano con gli emarginati della comunità, l’ondata di violenza si espande a macchia d’olio rischiando di propagarsi in tutta la nazione.

Di seguito una clip esclusiva che mostra un momento emozionante del film in cui i Nya e Dmitri discutono sulla scelta che coloro che sono cresciuti nella comunità sono obbligati a fare fin da piccoli per poter sopravvivere alla violenza: guarire o ferire: