Ethan Hawke torna sul grande schermo con La Notte del Giudizio: un thriller fantascientifico diretto da James DeMonaco (sceneggiatore di Assault on Precinct 13 e Il Negoziatore) The Purge e prodotto dalla Blumhouse (Paranormal Activity, Insidious, Sinister).

Una storia che si confronta con la banalità della violenza: in un America distrutta dalla criminalità e con le prigioni stracolme di malviventi, il governo ha deciso di instaurare un giorno all’anno in cui per 12 ore ogni tipo di crimine, incluso l’omicidio, diventa legale. Non è possibile chiamare la polizia. Gli ospedali sono chiusi. E’ una notte nella quale i cittadini si autogestiscono senza il pericolo di essere puniti per le loro azioni. In questa notte invasa da una criminalità endemica e appestata dalla violenza, una famiglia si trova alle prese con un interrogativo logorante: che succederà quando uno sconosciuto busserà alla loro porta?

Quando poco prima del coprifuoco annuale qualcuno si introduce nel comprensorio blindato di James Sandin (Ethan Hawke), una serie di eventi drammatici porteranno la sua famiglia sull’orlo del baratro. Superare la notte senza diventare quei mostri che loro stessi fuggono sarà la dura prova che dovranno affrontare James, sua moglie Mary e i loro bambini.

Ecco in esclusiva per i lettori di Leonardo.it un’intervista all’attrice Lena Headey (splendida 40enne di Game of Thrones) che racconta i retroscena del film.