A seguito della morte di Vittorio Bos Andrei, meglio conosciuto come Cranio Randagio, noto rapper deceduto dopo un party a casa di amici nella notte tra venerdì e sabato nella Capitale, interviene la madre: “Perchè? Perchè? Quelli non erano i suoi amici, era una nuova compagnia. Quella sera mi ha detto ‘vado ad una festa’ e non è più tornato. Io lo chiamavo mentre lui stava male, ma perché nessuno rispondeva?”.

Cranio Randagio, il dolore della madre

E ancora: “Perché nessuno rispondeva al telefono di mio figlio che squillava, squillava in quella casa privata? Perché stava male e nessuno mi ha avvisato? Perché nessuno ha detto niente? Perché i soccorsi sono stati chiamati in ritardo?”. In quella festa c’erano 12 persone che adesso dovranno spiegare cosa è accaduto e come sia possibile che Cranio Randagio sia deceduto. “Non era il suo solito giro di amicizie. Erano persone nuove con le quali aveva girato un video. Ora voglio i fatti, voglio che la polizia accerti cosa è successo: mio figlio è andato a una festa come tante altre volte, ma non è più tornato” ha concluso la madre.

Cranio Randagio, il cordoglio di Mika

“Quando incontri qualcuno tanto giovane, non immagini che la sua vita potrebbe finire così presto. Ricorderemo la sua grande voglia fare musica e condividere quello che sentiva” ha scritto su Twitter Mika, cantante ed ex giudice di “X Factor”.