Un film che tiene alta la bandiera del “cinema made in Italy” è sicuramente La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino che il 3 marzo 2014 si è aggiudicato l’Oscar come miglior film straniero. Ecco 5 cose da sapere assolutamente sul film:

1. La trama : Il film ruota attorno alla figura di Jep Gambardella (Toni Servillo), giornalista di costume e critico teatrale navigato, impegnato a districarsi tra gli eventi mondani di una Roma immersa nella bellezza di un passato in netto contrasto con gli squallori del presente.

2. Le scene tagliate: Molte scene tagliate dal lungometraggio ufficiale sono state pubblicate su Youtube dalla Indigo Film casa di produzione de la Grande Bellezza. Queste scene erano state girate ma poi nel momento del montaggio si è optato per non inserirle nella narrazione

3. I premi: La Grande Bellezza si è aggiudicata il premio Oscar come miglior film straniero, il Golden Globe come miglior film straniero, Il BAFTA, quattro European Film Awards, nove David di Donatello e cinque Nastri d’Argento.

4. I luoghi del film: La Grande Bellezza stupisce anche per la fotografia e la scelta della location delle varie scene. Un film pieno di vedute, parchi, chiese, terrazze, ville di Roma. Toni Servillo vaga per la Capitale tra il chiostro di San Pietro in Montorio e il parco degli Acquedotti, da Palazzo Barberini fino alla Fontana dell’Acqua Paola per concludere con Villa del Priorato dei Cavalieri di Malta dove si riesce a vedere attraverso la “serratura” la cupola di San Pietro come fanno i protagonisti Servillo e Ferilli.

5. Le fonti di ispirazione di Sorrentino: Paolo Sorrentino nel suo discorso di ringraziamento sul palco non ha dimenticato di ringraziare le sue principali “fonti d’ispirazione”  Talking Heads, Federico Fellini, Martin Scorzese e Diego Maradona che secondo il regista “Sono quattro campioni che, nella loro arte, mi hanno insegnato tutti cosa vuol dire fare un grande spettacolo, che è la base di tutto lo spettacolo cinematografico”.