L’eliminazione dei Frères Chaos ha scatenato il puntiferio in studio, volano parole grosse da Arisa che poi chiede scusa a tutti.

Arisa non le ha certo mandate a dire nell’ultima puntata di X Factor 6, all’eliminazione del suo gruppo, i Frères Chaos, si è scagliata contro i risultati del televoto ed ha attaccato Simona Ventura colpevole di essere dichiarata d’accordo con l’esito del televoto.

Come spesso succede, quando i giudici di X Factor si trovano a dover fare una scelta difficile, si affidano al famoso TILT, ossia il televoto, un escamotage utile per togliersi da impicci ed affanni. Magari è meno frequente una reazione così violenta di un giudice che si vede eliminare uno dei suoi pupilli.

È successo ieri sera ad Arisa che ha visto i Frères Chaos affrontare lo scontro finale con Davide, del gruppo Under 24 seguito da Simona Ventura. Arisa e Morgan votano il gruppo, Elio e la Ventura Davide. Il televoto decreta l’uscita dei Frères Chaos, Arisa fraintende l’annuncio degli eliminati di Alessandro Cattelan, sale sul palco per festeggiare, è Fabio a farle capire molto bruscamente che era andata diversamente.

All’apertura del programma “Xtra Factor” è successo di tutto. Elio punzecchia Arisa che risponde a tono:

Ma cosa pensi, che gliela do a Morgan per fargli dire che gli piacciono i Frères Chaos?

Continua la sfuriata con Simona Ventura la accusa di essere falsa e sale sul palco per protestare vivacemente contro il televoto:

I voti tornavano indietro, c’è gente che può testimoniarlo. È Il coreografo Luca Tommassini che tenta di riportare ordine sul palco. La pubblicità nasconde il resto della rivolta. Al rientro Arisa si è scusata con tutta la produzione e Sky.

Poi Arisa, che ha appena pubblicato il nuovo album Amami tour, scrive su Facebook:

Chiedo scusa per i modi cruenti che ho, fanno parte del mio carattere e non me ne vergogno, ma questa sera ho esagerato. Mia madre dice sempre che il pensiero deve fare da filtro tra il cuore e la lingua e io non lo so fare. Contare fino a 10 prima di parlare, è questo che dovrei fare per imparare a dire la cosa giusta al momento giusto, ma io non voglio dire cose per compiacere qualcuno e neanche per ferire.