Definito come l’evento più rock dell’anno, “Cobain: Montage of Heck“, il docu-film co-prodotto da Universal Pictures International Entertainment Content Group e HBO Documentary Films dedicato alla rockstar e frontman dei Nirvana Kurt Cobain si è rivelato un grande successo in tutto il mondo, con un guadagno che ha superato i 500mila euro e gli oltre 40mila spettatori solo in Italia .

Per questo motivo Universal Pictures International Italy ha deciso di portarlo nuovamente al cinema una seconda volta, ma per un giorno solo: il 22 luglio, infatti, la pellicola tornerà nei cinema italiani per la gioia di tutti i fan che hanno voglia di ripercorrere la storia dell’icona del grunge e di coloro che forse non hanno ancora avuto modo di farlo.

Cobain: Montage of Heck” è il primo film documentario totalmente autorizzato che si immerge nella vita, nell’anima e nell’arte del frontman dei Nirvana a vent’anni di distanza dalla sua tragica scomparsa. Un lavoro autentico, intimo e risoluto che mostra il ritratto di una vita condotta in bilico tra genio e follia, partendo dai primi anni trascorsi ad Aberdeen (Washington), passando per la crescita ed il percorso nel mondo della musica fino al successo mondiale.

La pellicola diretta da Brett Morgen – autore di documentari come “Crossfire Hurricane” e The Kid Stays In The Picture” – e con Frances Bean Cobain (figlia della rockstar e Courtney Love) tra i produttori esecutivi, ha messo insieme riprese realizzate in casa combinandole con animazioni, musiche, testi e interviste fatte a familiari e amici: materiali inediti che mostrano degli aspetti della vita di Kurt che i coetanei ma anche i fan forse non hanno mai saputo.