C’è molta attesa per l’uscita del film sul Kurt Cobain, compositore e chitarrista statunitense, frontman dei Nirvana.

Dopo Last Days di Gus Van Sant del 2005 arriva infatti l’annuncio della prossima uscita di un film firmato Brett Morgen, che stava lavorando alla realizzazione di questo progetto da cinque anni con l’appoggio della vedova di Cobain, la cantante Courtney Love. Il noto regista ha già diretto pellicole del calibro di: Crossfire Hurricane, un docufilm sui Rolling Stones.

Nel corso di un’intervista rilasciata a NME, Brett Morgen ha dichiarato: “A pensarci Kurt è una contraddizione. Può essere sincero e sentimentale, e anche ironico e sarcastico. Kurt era dolce e acido. Era anche incredibilmente divertente e il film vuole riflettere tutto ciò. Una cosa che le persone sanno poco di lui, è che Kurt era un incredibile artista visuale e ha lasciato un tesoro in fumetti, dipinti, pellicole super8 e altro ancora. Speriamo che il film su Cobain, che verosimilmente potrebbe uscire nel 2014, possa diventare il “The Wall” di questa generazione. Un mix di animazione e riprese dal vivo che permettono agli spettatori di vedere Kurt in un modo mai visto prima. È un progetto molto ambizioso”.

Brett Morgen  vuole mostrare il lato inedito del ragazzo che con rabbia e tristezza ha rivoluzionato il mondo della musica dagli anni ’90 ad oggi. Per consacrare definitivamente Kurt Cobain non solo come un rivoluzionario delle scene musicali.

photo credit: Erprofe via photopin cc