Un mix di horror e thriller, ambientato in un campus universitario rimasto quasi completamente deserto, interpretato da un cast giovane e brillante. Kristy è il titolo della pellicola diretta da Oliver Blackburn e distribuita nelle sale italiane a partire dal 30 luglio, da Leone Film Group in collaborazione con The Space.

Caccia spietata

I produttori di Sinister tornano sul grande schermo con una storia che vede al centro degli eventi Justine (Haley Bennett), studentessa che a causa di una scarsa disponibilità economica decide di trascorrere il Giorno del Ringraziamento nel campus, anziché tornando a casa come tutti i propri compagni, compresa la sua dolce metà. Quella che sembra essere una banale visita notturna al supermarket scatena in realtà una serie di eventi che la metteranno al centro di una vera e propria caccia spietata: viene notata da una ragazza, Violet (Ashley Greene), che fa parte di una gang di individui incappucciati il cui unico obiettivo è quello di individuare le proprie vittime e ucciderle. Coloro che vengono scelti sono soprannominati, appunto, Kristy.

Fin dove può spingerti la paura?

La situazione precipita in fretta e Justine si trova suo malgrado obbligata a dover fuggire dai suoi potenziali assassini, nascondendosi dove possibile all’interno del dormitorio e chiedendo aiuto a chiunque non la voglia morta. Nemmeno l’arrivo del fidanzato Aaron (Lucas Till), intervenuto per salvarla, sembra poter condurre a un lieto fine. “Fin dove può spingerti la paura?”, così recita la locandina. Nel caso della ragazza, la paura è lo stimolo per cambiare le carte in tavola, per capovolgere la situazione, trasformandosi da preda indifesa a spietata cacciatrice.

Kristy è un film carico di tensione, ricco di colpi di scena e di sequenze in puro stile survival, che racconta la metamorfosi di una ragazza qualunque, la cui vita viene improvvisamente stravolta dalla follia omicida di alcuni suoi folli coetanei. Obbligata dagli eventi, Justine deve trovare dentro di sé capacità che nemmeno sospettava di avere, per fuggire alla furia dei propri inseguitori e mettersi in salvo. Fra i vari temi trattati più o meno direttamente dalla pellicola anche quello che riguarda il Web, la condivisione di qualunque cosa in Rete e le dinamiche di interazione mediante gli strumenti social. Ad occuparsi del montaggio Jeff Betancourt, nome ben noto a tutti gli appassionati del genere horror che in passato ha lavorato a The Grudge.

Il cast

Ad interpretare la protagonista principale Justin è Haley Bennett, classe 1988, già vista in Fathers and Daughters, Arcadia Lost e The Hole. Il ruolo della spietata antagonista Violet è invece stato affidato ad Ashley Greene (1987), resa celebre dalla Twilight e vista di recente anche in Wish I Was Here. Lucas Till (1990), comparso in un episodio della serie Dr. House e sul grande schermo tra gli X-Men, interpreta il fidanzato Aaron. Nel cast sono presenti anche Chris Coy (1986), che vanta una certa dimestichezza con il genere horror avendo partecipato alle riprese del terzo Hostel, e il più esperto Mathew St. Patrick (1968) visto sia in Sleepwalking che in Rogue: Il solitario.