Kristen Stewart è di nuovo innamorata e pare stia vivendo una storia importante. Dopo la fine della lunga e tormentata relazione con il collega Robert Pattinson, sembra che l’attrice di Twilight abbia trovato un’altra volta l’amore e questa volta con una ragazza.

Kristen Stewart sarebbe quindi bisessuale e al momento è fidanzata con una donna, la sua amica e assistente personale Alicia Cargile. Le voci riguardo a una loro presunta relazione circolavano già da alcune settimane, ma adesso la conferma è arrivata direttamente dalla madre dell’attrice.

Parlando con il tabloid britannico Sunday Mirror, la madre di Kristen Stewart, Jules Stewart, ha approvato la nuova relazione della figlia con Alicia Cargile, confermando così le voci riguardo alla loro storia che circolavano dopo che le due erano state paparazzate insieme in atteggiamenti intimi. La donna ha dichiarato: “Perché non dovrei accettare il fatto che adesso abbia una fidanzata? Lei è felice, è mia figlia, sono sua mamma e accetto le sue scelte”.

Jules ha quindi dato la sua approvazione personale ad Alicia Cargile, la nuova girlfriend della figlia Kristen Stewart: “Ho incontrato la sua ragazza, mi piace: è una persona adorabile. Credo che le persone abbiano bisogno di sentirsi libere di amare chi vogliono e io accetto il fatto che mia figlia ami uomini e donne: scegliamo tutti i nostri amici quindi perché non dovremmo fare lo stesso con i nostri amanti?”.

La madre di Kristen Stewart in un colpo unico ha quindi dato conferma non solo della relazione intima della figlia con Alicia Cargile, ma anche le voci riguardo alle sue preferenze sessuali.

Jules ha inoltre parlato della passata storia di Kristen Stewart con Robert Pattinson, che attualmente è fidanzato con la cantanta FKA Twigs, dichiarando: “Erano una coppia fantastica. Ma lei ha 25 anni e mi piacerebbe che facesse un po’ più di esperienza prima di sistemarsi. È triste che Kristen e Robert non abbiano avuto la possibilità di starsene per i fatti propri. Avevano il mondo costantemente alle calcagna e quella roba pubblica ha rovinato tutto: la vita era diventata insostenibile”.