La 20th Century Fox porta nelle sale cinematografiche italiane Kingsman – Secret Servive, nuovo e promettente film d’azione che sbarcherà nel nostro Paese a partire dal 25 febbraio.

La pellicola diretta da Matthew Vaughn (molto a suo agio nel settore fumettistico, dato che ha direto X-Men L’inizio e Kick-Ass) è tratta proprio da un’opera di Mark Millar.

Questi è una nota superstar dell’arte sequenziale statunitense, conosciuto sopratutto per la violenza e l’ironia delle sue storie, che al cinema ha già fornito gli spunti per Wanted, il già citato Kick-Ass e la il nuovo film della Marvel, Captain America: Civil War, previsto per il 2016.

Kingsman riprende dunque la miniserie The Secret Service disegnata da Dave Gibbons, che già in partenza si presentava come una rilettura ironica delle classiche spy-story alla James Bond o agli Avengers (la serie tv britannica degli anni ’60).

Cade dunque a pennello la scelta in fase di casting di una figura cardine dello stile British, Colin Firth, dotato di un aplomb naturale e dell’eleganza che trasmettono gli stessi abiti di sartoria che si intravvedono nel trailer a disposizione.

La trama di Kingsman, infatti, è incentrata su una potentissima e ovviamente segreta organizzazione di spionaggio che recluta un giovane molto promettente ma estremamente grezzo.

Il “tirocinio” del ragazzo, interpretato da Taron Egerton, avverrà direttamente sul campo, nella prima fondamentale missione contro un genio dell’informatica divenuto una minaccia globale (che ha le fattezze di Mark Hamil, il Luke Skywalker di Star Wars).

Nel cast del film, nello stesso team di Colin Firth, troviamo anche l’impassibile Mark Strong e il saggio Michael Caine, ma non manca un piccolo ruolo anche per Samuel L. Jackson.

Il trailer e la clip del Super Bowl ci mostrano una serie di scene spettacolari nelle quali non mancano i più classici gadget alla James Bond, presentati in modo semi-serio ma sempre dotati di una micidiale efficacia.