Si sta tenendo a Bologna ( dal 22 al 25 settembre ) l’edizione 2011 dell’unico festival dedicato al cinema lesbo.

L’evento è organizzato da Fuoricampo Lesbian Group, la direzione artistica è affidata a Luki Massa e quella di quest’anno è la quinta edizione consecutiva.

La kermesse si intitola “Some Prefer cake” e seleziona opere in tutto il mondo incentrate proprio sullo scardinamento dello stereotipo che imbriglia l’immaginario lesbico.

La quinta edizione di “Some Prefer Cake” è incentrata sul rapporto tra il cinema e gli altri linguaggi espressivi, letteratura, arte e cinema.

Nella sezione letteratura vengono presentati alcuni film che traggono la sceneggiatura direttamente  da opere letterarie, come “The Night Watch” trasposizione su pellicola dell’omonimo romanzo di Sarah Waters, “Tough Girls Don’t Dream”, tratto dal racconto “Disappearance I di Jeannette Winterson; A Room Of Her Own”, corto sperimentale della regista cinese Wenjie Yang, che si ispirazia al testo “Una stanza tutta per sé” di Virginia Woolf.

In anteprima anche “Daphne” il film in costume sulla vita della scrittrice Daphne du Maurier, autrice del romanzo “Rebecca” da cui Hitchcock trasse l’omonimo film.

Per quanto riguarda la sezione dedicata all’arte annoveriamo “!Women Art Revolution”,  un lavoro durato oltre quarant’anni, in cui la regista Lynn Hershman Leeson ha intervistato artiste, storiche dell’arte, curatrici e critiche che hanno partecipato al percorso del Feminist Art Movement.