Keira Knightley sta vivendo un momento davvero d’oro. L’attrice inglese è in corsa ai prossimi Oscar in una duplice veste, sia quella di attrice che quella di cantante. La Knightley ha ottenuto la nomination come miglior attrice non protagonista per la sua performance nel biopic sul matematico Alan Turing The Imitation Game. Il 22 febbraio si troverà però a fare il tifo anche per “Lost Stars”, pezzo da lei interpretato all’interno della commedia musicale Tutto può cambiare (Begin Again), candidato nella cinquina delle migliori canzoni usate in una pellicola. Oltre a lei, sono numerosi gli interpreti britannici nominati agli Oscar 2015 e per celebrare il periodo particolarmente fortunato che stanno vivendo in quel di Hollywood hanno partecipato a una serie di cortometraggi davvero singolari.

I tre cortometraggi che documentano questa “British Invasion” sono diretti dal regista Jason Bell per la versione statunitense della rivista Vanity Fair e sono intitolati Preparing for War, Coming to America e Victory Is Assured. In questi video si possono gustare alcuni attori britannici alle prese con il rifacimento di scene cinematografiche storiche. A spiccare tra tutte le sequenze è il remake fatto da Keira Knightley della celebre scena dell’orgasmo di Meg Ryan nella commedia romantica Harry ti presento Sally. A quanto racconta il regista dei video Jason Bell, è stata la stessa Keira Knightley a compiere questa scelta e c’è da dire che la sua performance è davvero riuscita e non fa rimpiangere la versione originale.

Il resto del video propone alcuni tra gli attori britannici più popolari del momento, come Tom Hiddleston e Felicity Jones che rifanno a modo loro Bonnie e Clyde, mentre Richard Madden di Game of Thrones si trova alle prese con il Clark Gable di Via col vento. Nei tre cortometraggi vediamo sfilare numerose altre star cinematografiche di ieri e di oggi come Michael Caine, Judi Dench, Jamie Dornan, Natalie Dormer, Sienna Miller, Clive Owen, Terence Stamp e Ruth Wilson, fino ad arrivare a Eddie Redmayne e Benedict Cumberbatch, due degli interpreti che il 22 febbraio si contenderanno la statuetta per il miglior attore protagonista dell’anno. Chissà se tra i premiati ci sarà anche Keira Knightley? Se non dovesse vincere per The Imitation Game, grazie alla sua versione di Harry ti presento Sally un Oscar se lo meriterebbe per la miglior scena rifatta.