Katy Perry sarà l’artista headliner dell’Halftime Show del prossimo Super Bowl 2015, in programma domenica 1 febbraio all’University of Phoenix Stadium di Glendale, Arizona.

Dopo l’iniziale rifiuto della cantante, che dichiarava all’emittente televisiva ESPN “Non sono il tipo di ragazza che paga per lavorare“, riferendosi alla condizione che ha posto agli artisti la NFL (National Football League, organizzatrice dell’evento), ovvero che fossero i cantanti a pagare per esibirsi, le parti hanno finalmente trovato un accordo.

A conferma della presenza di Katy Perry durante l’intervallo del Super Bowl, la finale del campionato di football americano e uno dei più importanti eventi televisivi degli Stati Uniti, la pubblicazione da parte di Pepsi di un video promo in cui la cantante emerge vestita in tuta rosa e casco racing per presentare il complesso dove sta testando il suo Half Time Show. Katy Perry ironizza e annuncia così di aver avuto idee pazzesche, per uno spettacolo che si preannuncia indimenticabile, con tanto di macchina del tempo.

L’appuntamento è dunque all’Half Time Show del 49esimo superbowl!

Katy Perry sarà pur stata scelta per l’apprezzamento che riscuote da parte delle famiglie e la sua grande popolarità internazionale, ma certo la coerenza non è annoverabile tra le sue doti. Si unisce così all’impressionante elenco di artisti che non hanno saputo dire di no al Super Bowl, tra cui Bruno Mars e Red Hot Chili Peppers, Beyonce , Madonna , Bruce Springsteen, Paul McCartney, Tina Turner, ei Rolling Stones.