Dopo quasi tre anni di silenzio (l’ultimo disco risale ad ottobre 2013), Katy Perry  torna sulla scena musicale internazionale con il singolo “Rise“, scelto dalla tv americana NBC come colonna sonora per le Olimpiadi di Rio de Janeiro, che si disputeranno in Brasile a partire dal prossimo 5 di agosto.

Sono onorata che la NBC Olympics abbia scelto la mia canzone come colonna sonora prima e durante i Giochi di Rio. Questo pezzo è stato scritto per ispirarci a guarire, unirci e reagire insieme“, ha spiegato su Twitter la 31enne californiana. “Questa è una canzone che ha fermentato dentro di me per anni e finalmente è venuta a galla. Sono stata ispirata a finire il brano ora, più che per il mio prossimo album, perché oggi più che mai c’è bisogno che il mondo sia unito. Sono convinta che insieme possiamo superare la paura, nel nostro paese e in tutto il mondo. E non c’è meglio degli atleti delle Olimpiadi come esempio perfetto: si riuniscono a Rio con le loro paure e il loro impegno, per ricordarci come tutti noi possiamo vivere insieme” prosegue la cantante, facendo riferimento al recente attacco terroristico di Nizza. “Spero – ha concluso – che questa canzone possa essere di ispirazione per curare, unirci e crescere insieme”.

Queste le parole con cui la stessa Katy Perry ha descritto la sua ultima fatica discografica: un inno alla rinascita, alla speranza e alla trasformazione, ma soprattutto un canto che incita al superamento della paura. Il videoclip ufficiale che accompagna il brano mette infatti in evidenza il lavoro e la perseveranza degli atleti, la stessa che la cantante di Santa Barbara auspica per l’umanità intera, affinché questa possa rinascere lontana da odio e guerre.

Rilasciato a sorpresa lo scorso 15 luglio, il singolo (già disponibile su iTunes) anticipa l’uscita del nuovo album annunciato dalla cantante nel maggio 2016, la cui data di pubblicazione risulta tuttavia ancora sconosciuta.