L’attrice statunitense Katie Holmes, che per i teen agers degli anni “90 era la migliore amica di Dawson, negli ultimi anni ha fatto parlare di sé soltanto per essere diventata la signora Cruise per il fatto di vestire la loro figlioletta con le griffe più alla moda, senza far mancare alla bambina neppure il mezzo tacco.

La povera Katie, infatti, è stata costretta al sacrificio di aver dato alla luce Suri secondo i dettami di Scientology di cui suo marito è fervente sostenitore.

Ma non è tutto, visto che le malelingue hanno insinuato che il matrimonio con Tom Cruise sia avvenuto dopo un attento screening da parte di quest’ultimo, di tutte le colleghe attrici, e che sia stato voluto soltanto per rinnovare l’immagine dello stesso Tom, macchiata dalla separazione con la Kidman.

Fino a poco tempo fa Katie Holmes, in nome di questa nuova condizione di moglie e madre, aveva messo da parte la sua carriera di interprete cinematografica.

Poi, per fortuna, è arrivata la parte di Jackie nella serie americana destinata al piccolo schermoThe Kennedy”.

E a gennaio, tanto per rivendicare la riscossa della “Desperate Housewives”, è in uscita “Non aver paura del buio” la pellicola a tinte fosche già presentata al Noir in festival.