Ogni occasione è buona per Justin Bieber per farsi notare. Dopo l’uscita con le foto con la nuova fidanzata (clicca qui per scoprire chi è), da qualche settimana a questa parte la popstar si fa sentire sempre meno per via dei suoi impegni discografici.

Questa volta torna protagonista del video dell’amico Brandon Burke #iPledge, che tratta una campagna per raccogliere milioni di promesse a Dio.

Il video si apre con il giuramento alla bandiera degli Stati Uniti d’America canticchiato da dei bambini. Dopo la parte in cui il cantante esprime la causa rappando, ecco che arriva il momento tanto atteso dalle beliebers: la popstar seduts su un divanetto predica il verbo come se fosse il Messia, parlando di Dio e del bene che ha fatto.

Parole che suonano alquanto blasfeme visti gli ultimi scandali che hanno visto lo stesso Justin rinchiuso in carcere per guai con la giustizia statunitense (clicca qui per saperne di più).

“Dio ha amato così tanto il mondo da aver rinunciato a suo figlio, giusto? Immagina qualcuno che deve uccidere suo figlio. È come un gruppo di gente che uccide tuo figlio. Questa è la vostra gente, giusto? Voi penserete, perché stai uccidendo mio figlio? È MIO figlio. Sarà dura per voi perdonarlo. Dio ha perdonato tutti coloro che hanno ucciso suo figlio. Questo dimostra quanta grazia possiede Dio.” Questo quanto detto dalla popstar nel video nel discorso con Brandon.

Ecco il video:

foto by InfoPhoto