Su Twitter Selvaggia Lucarelli VS un gruppo consistente di adolescenti inviperite. Niente di preoccupante, normale amministrazione: la Lucarelli è un habituè dell’insulto facile, d’altronde ci va giù pesante, ma questa volta come darle torto? La questione nasce da un articolo che la blogger ha scritto su Libero e intitolato “Salvate le adolescenti da Bieber e gli One Direction“. Se non si trattasse di una tweet star come la Lucarelli direi che si tratta di un vero e proprio suicidio sociale!

Nel post un vero e proprio appello rivolto alle mamme delle tante teenager affascinate da questi modelli poco virili, decisamente effeminati e fin troppo pieni del proprio ego. “Noi amavano i maschi che scattavano appena annusavano odore di Feromone, le bimbominkia d’oggi amano i maschi che scattano quando annusano l’odore del nostro bagnoschiuma alla vaniglia“. E proprio le bimbominkia non se le sono mandate a dire, e giù con insulti vari ed eventuali, più o meno volgari, decisamente poco educati. Qualche esempio?

@stanzaselvaggia saremmo anche bimbominchia, ma non vendiamo il nostro corpo solo per il successo come ha fatto lei negli anni passati.

@stanzaselvaggia UN MOTIVO IN PIÙ PER ODIARTI. SEI PESSIMA E ANCHE STUPIDA. Ti brucia che hai 60 anni e noi 13-20 eh? LASCIACI SOGNARE.

@stanzaselvaggia carissima,hai sbagliato proprio strada,ti stai mettendo contro più di 70.000.000 di ragazze.Vedremo chi è la ‘bimbaminchia’

Tutto pane per i denti della furba Selvaggia che ammette candidamente con un cinguettio:

@stanzaselvaggia Volevo ringraziare le bimbeminkia perché grazie a loro oggi c’ho il klout più alto di Justin Bieber. Tiè.