Dopo il trionfo agli MTW Europe Awards e dopo aver registrato la sua esibizione per il secondo live di X Factor 9, che andrà in onda su Sky Uno domani, giovedì 29 ottobre, Justin Bieber torna a far parlare di sé per le nuove dichiarazioni circa il suo futuro. Non solo musica dunque per il 21enne più ricco del mondo, che in un’intervista a Repubblica.it ha rivelato di essere pronto a nuove esperienze. “Mi piacerebbe smettere a trentacinque anni e poi lavorare dietro le quinte, fare il produttore, o l’autore” ha spiegato la popstar canadese, che ha anche svelato di star già lavorando ad un paio di film, nel ruolo di attore.

In attesa di scoprire se il cinema gli riserverà altrettante soddisfazioni, Justin si prepara a rilasciare il suo quarto disco, “Purpose”, atteso per il prossimo 13 novembre.

Proprio qualche giorno fa ha inoltre rilasciato una versione acustica del brano “Sorry“, singolo che segue la pubblicazione di “What do you mean” e un duetto con l’ex fidanzata Selena Gomez, poi rimasto fuori dal progetto. Nel video in bianco e nero, Justin è accompagnato alla chitarra dal produttore Skrillex, con la partecipazione Blood Diamonds. Ma se quest’ultima prova non convince del tutto, a onor del vero va detto che il preordine del suo nuovo album ha in poche ore conquistato le vette delle classifiche in oltre 60 Paesi al mondo. Proprio grazie al preordine è tra l’altro possibile ricevere anche il brano “Sorry”, uscito accompagnato da un video (oltre 4 milioni di visualizzazioni sul web) in cui una crew di ballerine si scatena sulla base pop-dance prodotta da Skrillex e Blood.

A confermare l’intenzione di farsi strada nel mondo del cinema, sembra inoltre che il cortometraggio faccia parte di un più ampio progetto, ovvero un breve film di 35 minuti che accompagnerà “Purpose”, album che vedrà la collaborazione di molti artisti tra cui Skrillex, Ariana Grande, Ed Sheeran, Diplo, Big Sean e Nas.