George Bieber, il nonno paterno della star e la moglie Kathy, vivono in condizioni di estrema povertà.

I nonni della star vivono in squallide condizioni, dormono su un materasso sporco in mezzo a fredde correnti che filtrano da un buco sul tetto dove un albero si è schiantato durante una tempesta di neve. Dopo averlo accudito da piccolo, ora sembra che il cantante si sia dimenticato completamente di loro.

L’uomo, 61 anni, ha problemi alla schiena e non può lavorare e la coppia tira avanti grazie al salario della moglie che ha un lavoro massacrante in una fabbrica di metalli.

Il milionario nipotino però non risponde alle loro richieste d’aiuto dimenticandosi delle sue origini e dei problemi della sua famiglia (foto by InfoPhoto).

“E’ come se vivessimo su pianeti diversi”, ha detto George Bieber rompendo il silenzio sul suo difficile rapporto con il nipote. “Non posso lavorare a causa di una malattia e mia moglie ha un lavoro pesante in fabbrica dove trascorre le giornate ad alzare sacchi che pesano 25 chili e guadagna a malapena quel che ci serve per sopravvivere”. George Bieber ha detto che sono anni che non vede il nipote e che gli unici regali che ha ricevuto da lui sono una televisione e un po’ di soldi per Natale. “Non ci chiama mai e, a volte, penso che non gli importi di noi”. Eppure, ai nonni materni, Justin non fa mancare nulla, comprando case, auto e vacanze di lusso.

“Justin è e sarà sempre mio nipote ed io sarò sempre orgoglioso di lui. E’ solo triste che lui non faccia più parte della nostra vita e, dopo aver letto delle sue ultime bravate, ho pensato che ora non sia più l’amabile ragazzino che abbiamo cresciuto. E’ troppo preso dalla sua vita sontuosa”, ha concluso il nonno.