La dichiarazione dei servizi delle dogane di Monaco è concisa per tutelare la privacy: “Un passeggero è arrivato con una scimmia viva, ma non aveva i documenti necessari per cui l’animale è stato sequestrato”.

La notizia fa subito il giro di tutto il web perché il passeggero in questione è Justin Bieber, cantante canadese idolo delle adolescenti, e la scimmia è Mally, il regalo ricevuto il primo marzo per il suo diciannovesimo compleanno (foto by InfoPhoto).

Bieber si è visto confiscare l’amica scimmietta all’aeroporto di Monaco di Baviera, perchè non aveva con sé i documenti necessari per far viaggiare l’animale.

Il Big era sbarcato venerdì sera in Germania per esibirsi poi sabato a Vienna, nei giorni seguenti a Berlino e in diverse città tedesche, prima di ripartire per la Scandinavia. Tutte tappe previste per la sua tournée… peccato si fosse dimenticato dei “documenti di viaggio” della sua amata Mally.

I servizi doganali dell’aeroporto di Monaco di Baviera, nel sud della Germania, hanno confermato che la scimmietta color cappuccino, “Sta bene“, ma la star per riaverla dovrà fornire i documenti necessari, tra cui i certificati veterinari.