Justin Bieber è e rimane sempre Justin Bieber. Il ragazzo che piace tanto alle giovani di oggi, ma anche quello che da facilmente in escandescenze. E la nuova denuncia a suo carico arriva dopo un’ennesima scazzottata. Questa volta è stato un paparazzo ad essere aggredito: Bieber avrebbe dato manforte al suo bodyguard a distruggere anche lo smartphone della vittima.

Dwayne Patterson, il Gorilla che difende Bieber, avrebbe avuto indicazione da parte del giovane cantante di prendere la memory card del paparazzo, reo d’aver scattato probabilmente troppe foto o troppe ravvicinate al giovane talentino. Detto, fatto: Patterson ha preso per il collo Aja Oxman, paparazzo hawaiano, sbattendolo sul cofano di un auto e distruggendogli lo smartphone, con tanto di complicità dello stesso Bieber a riguardo. Ovviamente è partita la denuncia: l’episodio è accaduto a novembre 2013 in un’area pubblica di Shipwreck Beach, alle Hawaii.

Justin Bieber news 2013: Sfiorata la rissa col vicino di casa, ecco perchè

Justin Bieber arresto droga: dal lancio di uova alla cocaina, il migliore amico finisce in manette

Justin Bieber nuova fidanzata: le foto di Chantel Jeffries in macchina con lui durante l’arresto