Ore 20.45, del 23 marzo 2013, Justin Bieber inizia il suo concerto dell’Unipol Arena di Casalecchio (BO), unica tappa italiana, appare sul palco vestito di bianco con due enormi ali metalliche, guanti a mezze dita color oro e occhiali Ray-Ban Aviator.

Scatta il delirio in platea da parte delle  circa 15 mila fan letteralmente impazzite e che saranno deliziate dalla sua voce per circa due ore. Justin  Bieber apre con “All around the world”, le Beliebers partono  con uno dei tre flash mob previsti, il “fan action” bracciali fluo verdi, bianchi e rossi, da sinistra passando per il parterre fino a destra per dargli il  “benvenuto”.

Bieber sembra un vulcano di energia, canta, balla insieme a dodici ballerini. Le fan saltano gridano piangono e cantano con lui ogni canzone.

Sui maxischermi scorrono video di Justin alla batteria e i primi video su Youtube, e mentre la pop star canadese canta “One Time” parte il secondo flash mob che apre un medley cartelli con scritto “Still Kindrauhl”, il soprannome di Bieber su Youtube.

Il concerto continua con il duetto con Carly Rae Jepsen, che gli ha fatto da “spalla” prima del concerto alle diciannove, con la canzone “Beautiful”.

Poi è stata scelta a caso dal pubblico una delle spettatrici ed è stata fatta sedere su un trono. Justin Bieber le ha cantato “One less lonely girl” e lei stava  per sentirsi male davanti al proprio idolo in  carne e ossa (foto by InfoPhoto).

Infine arriva l’ultimo flash mob è per la “last song Baby”, migliaia di cuori rossi alzati verso Justin, un Justin che, a mio parere, ne ricorda tanto un altro del mondo della musica…

Tantissimi video sono stati caricati dai fan su YouTube, eccone uno:

Guarda anche la Gallery del concerto di Parigi: