Nonostante l’accoglienza non unanimemente positiva riservata al blockbuster Batman v Superman: Dawn of Justice, la Warner Bros e la DC stanno mostrando in questi giorni di avere molta fiducia nel film sulla Justice League, che debutterà il 17 novembre per la regia di Zack Snyder.

A questo proposito si segnala come la pellicola, che inizialmente era stata concepita come un progetto in due parti, è stata ridimensionata e verrà proposta in un’unica uscita.

A cambiare parrebbe essere anche il tono generale del film, che dovrebbe essere meno dark e più “allegro” rispetto al precedessore (forse in linea con quanto fatto vedere dalla Marvel) e il protagonista incontrastato parrebbe essere il Batman di Ben Affleck.

La trama principale di Justice League si svolgerà dunque pochi mesi dopo gli eventi decisivi accaduti a Metropolis e Gotham City, con Bruce Wayne che con l’aiuto di Diana Prince – Wonder Woman si metterà alla ricerca di nuovi alleati per affrontare un nemico ancora più grande.

I due dovranno reclutare un team di metaumani per sconfiggere una minaccia da poco risvegliatasi, ma nonostante i loro sforzi potrebbe essere troppo tardi per salvare il pianeta da una catastrofe immane.

Vaste informazioni sono state svelate nel corso di visite al set e dichiarazioni ufficiali di regista e produttori. In primis quelle riguardanti il villain: è dato per certo che Darkseid sarà mostrato nel prologo del film, durante il quale si vedrà il combattimento tra questi e i rappresentanti degli Uomini, degli Atlantidei e delle Amazzoni.

Tuttavia il nemico principale sarà Steppenwolf, araldo di Darkseid, che era stato già mostrato a colloquio con Lex Luthor in una scena tagliata dalla versione uscita in sala e poi mostrata online.

In rete è comparsa una versione aggiornata della Batmobile, che appare molto più versatile e al tempo stesso elegante rispetto al mezzo pesante ammirato in Batman v Superman.

Sono state poi mostrate ai giornalisti anche alcune scene dalle quali si intuisce il tono più rilassato grazie alla presenza di molti dialoghi ironici, sopratutto grazie al personaggio di Flash, che interagisce con umorismo con Batman e gli altri. Tra i dettagli che potrebbero interessare i fan del film precedente va sottolineato come Superman potrebbe entrare in scena solo a partire da metà film, o addirittura solo nel gran finale.

Ricordiamo che il cast di Justice League è composto da Ben Affleck, Henry Cavill. Gal Gadot, Jason Momoa nei panni di Aquaman, Ezra Miller in queli di Flash, Ray Fisher quale Cyborg, Jeremy Irons, J. K. Simmons a interpretare il nuovo Commissario Gordon e Willem Dafoe.