L’attesa per l’uscita di Jurassic World, nuovo capitolo della serie di Jurassic Park, è così alta che alla Universal Pictures stanno rilasciando informazioni col contagocce. Tuttavia negli ultimi giorni sono comparsi sia un brevissimo teaser trailer, che annuncia l’arrivo di un full trailer prevista per il 28 novembre, sia un doppio sito virale.

Ma vediamo di fare ordine su quanto si sa di questo quarto episodio di una saga partita benissimo nel 1993 con degli effetti speciali all’avanguardia e un concept davvero originale e poi andata velocemente deteriorandosi. Merito prima e poi colpa di Steven Spielberg, regista di tutte e tre le pellicole, che per questo Jurassic World ha affidato il ciak a un nuovo cineasta, riservandosi di diritto il ruolo di produttore esecutivo.

A firmare il film in uscita a giugno 2015 troviamo il poco conosciuto Colin Trevorrow, che al suo attivo ha solo una piccola commedia indie dal profetico titolo Safety Not Guaranteed. Ancora una volta, infatti, ci ritroveremo a Isla Nublar, la località scelta dal fondatore originario John Hammond per il primo, leggendario Jurassic Park.

//

Vent’anni dopo, grazie alla Masrani Corporation, è sorto un nuovo parco sulle ceneri del precedenti: più fortunato in quanto perfettamente funzionante, l’attrazione ospitante i dinosauri affronta però un periodo di crisi. Per uscire dal momento di impasse viene allestita una nuova sezione ma, come facilmente si può intuire, qualcosa non funzionerà come previsto.

Come si diceva prima oltre al teaser si trova online anche un sito fittizio di Jurassic World (intesa come impresa commerciale), con tanto di profili Facebook, Twitter e Instagram. Da qui poi si arriva anche sul sito aziendale della Masrani Global, sorta di enorme multinazionale con interessi in una pletora di settori.

È possibile leggere la storia dell’azienda, scoprire l’identità degli investitori e persino mandare un curriculum per un ipotetico lavoro, ma forse è meglio attendere l’uscita ufficiale del trailer del 28 novembre. Nel cast del film Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Vincent D’Onofrio, Omar Sy e Irrfan Khan.

Foto: ufficio stampa