Mancano ormai solo pochi giorni all’uscita di Jurassic World, che in Italia arriverà in sala a partire dall’11 giugno, e la Universal Pictures naturalmente non perde occasione per rinfocolare la curiosità di tutti i fan, già a livelli molto alti.

La casa di produzione ha infatti pubblicato un nuovo trailer che riassume efficacemente quanto visto in precedenza e che mostra alcune nuovi dettagli del parco per dinosauri più disastrato al mondo (ma anche l’unico).

In questo nuovo capitolo la creazione di John Hammond (il purtroppo scomparso  Richard Attenborough) dopo ventidue anni dal primo disastroso tentativo di apertura è finalmente divenuta un’attrazione turistica, come la saga di Steven Spielberg aveva sempre preannunciato per poi disattendere le aspettative.

Tuttavia, dopo un ovvio momento di grande successo, Jurassic World inizia a mostrare i primi segni di cedimento: i dinosauri non sono più una novità, anche se, come vediamo nel trailer, gli spettatori più piccoli continuano a rimanere incantati dal fascino di animali vissuti migliaia di anni prima.

Gli scienziati della Masrani Corporation che ha acquistato il parco allora trovano una soluzione che provocherà più guai del previsto: la nascita del primo dinosauro creato in provetta, l’Indominus Rex, una sorta di versione potenziata e molto più crudele – caccia per sport e non per sopravvivere – che, come succede spesso, in questi casi si ribellerà ai propri padri, provocando il panico tra i visitatori dell’Isla Nublar dove sorge il sito.

Tra la devastazione provocata dalla fuga dell’animale, che sembra poter comunicare con i suoi simili, toccherà ai due protagonisti interpretati da Chris Pratt e Bryce Dallas Howard cercare di mettere in salvo i visitatori.

Il primo, lanciato dal serial tv Parks & Recreation e poi affermatosi come lo Star Lord di Guardiani della Galassia, veste i panni di Owen Grady, un ex militare che si occupa della sicurezza e che dispone di una propria squadra di quattro velociraptor che seguono i suoi comandi. La seconda è invece Claire Dearing, responsabile delle operazioni del parco, apparentemente fredda e glaciale, che si vedrà costretta a correre in aiuto dei nipoti Zach e Gray arrivati a Jurassic World proprio nel momento peggiore della sua storia.

Alla regia del film Colin Trevorrow, in precedenza autore della commedia Safety Not Guaranteed, che purtroppo ha già affermato di non voler tornare in un eventuale sequel (dipenderà dagli incassi), probabilmente per non ripetere quanto già fatto.

Nel rest del cast segnaliamo il grande Vincent D’Onofrio,  Irrfan Khan, Omar Sy e Judy Greer.