Dal gioco da tavolo al videogame: ecco il primo cambiamento che giustifica la modernità del remake di compiuto Jumanji Benvenuti nella Giungla.

Come ricorderanno tutti i lettori più anziani, il film del 1995 che vedeva protagonista Robin Williams e Kirsten Dunst è diventato negli anni uno dei cult dell’infanzia, con un sagace mix di avventura, comicità e situazioni surreali.

La nuova versione del film sembra invece aver ingranato la marcia e innestato una vena molto più action, come va di moda in questo periodo: non è affatto un caso che nella squadra dei quattro protagonisti spicchi come leader Dwayne Johnson, alias The Rock.

A completare il cast ci sono il maestro della risata Jack Black, Karen Gillian (vista in Doctor Who e in Guardiani della Galassia nei panni di Nebula) e l’apprezzato comico Kevin Hart.

jumanji_poster

Questa la sinossi ufficiali della pellicola in uscita e gennaio, diretta da Jake Kasdan, già regista di Sex Tape, Bad Teacher e Walk Hard.

Quattro ragazzi scoprono una vecchia consolle e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre…