Delirio!

Questo è l’unica parola che può definire il live al quale ieri sera Jovanotti ha dato vita presso lo stadio milanese Meazza.

Migliaia fans carichi già dalle prime ore del pomeriggio, felici di assistere ad un vero e proprio festival musicale.

Questo è infatti il tratto distintivo del Back Up tour che sta letteralmente conquistando gli stadi italiani.

Ad aprire il primo live milanese, questa sera infatti si replica, c’erano i Tre allegri ragazzi morti, Il Cile e Benny Benassi, insomma tre volti che rappresentano tre grandi generi musicali.

Due ore e mezza di musica, di energia, di gioia e di colore hanno animato la serata milanese per un totale di 33 brani.

Jovanotti sta davvero puntando in alto con questo tour che sembrerebbe voler veicolare solo messaggi positivi.

Anche la scelta dei brani va in questa direzione, da ‘Ciao Mamma‘, passando per ‘Non m’annoio‘, ‘Gimme Five‘, ‘La mia moto‘, ma anche ‘Serenata rap‘, ‘Questa è la mia casa‘, ‘Bella‘ e, ovviamente, ‘Penso Positivo‘.

Si è trattato dunque di una festa, di un concerto coinvolgente che, anche grazie alla spettacolare scenografia caratterizzata da una lunga passerella di 600 metri, ha permesso a Jovanotti e ai suoi fans di entrare realmente in contatto.

Guardiamoci insieme alcuni video che ci raccontano il live di ieri sera.

Il  soundcheck

Penso Positivo

Ti porto via con me

L’ombelico del mondo

Jovanotti, da sempre promotore della buona musica, in un video postato sul suo canale YouTube, coglie l’occasione dei suoi live milanesi per parlare direttamente al sindaco della città, Giuliano Pisapia: ‘Signor Sindaco, ci dia 10 decibel i più, per favore. Per tutti i cantanti di San Siro, è un gesto sociale‘.

A Milano infatti i decibel, come spiega il fonico Pino Pischetola (nel video con Jovanotti), non possono essere più di 100.

La risposta del sindaco arriva direttamente da Facebook:

Ciao Lorenzo. Ho visto il tuo video. Va bene. Facciamo un gesto sociale come dici tu. Fai correggere la richiesta che ci avete fatto sabato per il volume del concerto, fallo fare subito e stasera potrai cantare e suonare con le stesse condizioni di una leggenda del rock come ‘The Boss’; il suo è stato un grande concerto come certamente sarà il tuo. Siccome però io tengo molto ai giovani, anche a quelli che non possono pagarsi il biglietto, chiedo anche a te un gesto sociale: domani regala più biglietti che puoi, come fa il Comune di Milano, ai tanti ragazzi che non si possono permettere il costo del concerto. Un Abbraccio. Giuliano‘.