Distribuito in Italia alla fine di gennaio, John Wick è stato uno dei successi a sorpresa di questa prima parte della stagione cinematografica, segnando anche il ritorno in grande stile di Keanu Reeves, una volta star di primo livello del panorama hollywoodiano, la cui grandezza si è eclissata al termine della trilogia di Matrix.

L’attore non sarà però l’unico a tornare in John Wick 2, dato che nel comunicato stampa diffuso dalla Lionsgate si annuncia anche la presenza dei registi David Leitch e Chad Stahelski e dello sceneggiatore Derek Kolstad.

Il team aveva affermato lo scorso febbraio di essere al lavoro su alcune idee per un sequel ma di non volersi sbilanciare prima di aver trovato la giusta storia che giustificasse un nuovo massacro a opera di John Wick: convinti dell’importanza del protagonista in un action movie, anche superiore alla qualità dell’azione stessa, il trio aveva sottolineato di voler avere il tempo necessario per sviluppare il tutto.

A quanto sembra ci sono riusciti, incoraggiati forse dalla casa di produzione, visibilmente entusiasta del risultato al botteghino, ipoteticamente da replicare con John Wick 2: per il film originale si parla infatti di un budget di 20 milioni di dollari che tra incassi al cinema, online e home video si è portato a casa circa 120 milioni.

I produttori sembrano essere molto convinti del progetto, tanto che hanno annunciato di voler vendere i diritti internazionali del film al mercato del Festival di Cannes che si aprirà a breve.

Il primo John Wick metteva in scena un mondo in cui tutti i killer hanno le proprie regole e si conoscono di persona, frequentando locali in cui vengono rispettate le esigenze degli assassini professionisti. Da tempo ritiratosi da questo universo, il mercenario Wick si trova costretto a esigere la propria vendetta quando si mette contro un boss locale, il cui figlio aveva ucciso il cagnolino che la moglie di John gli aveva lasciato dopo essere morta.