John Lydon torna a far parlare di sé per le sue dichiarazioni. Questa volta non si tratta però di affermazioni polemiche o trasgressive, bensì di una seria considerazione sul suo stato di salute. L’icona della musica punk rock, ex cantante dei Sex Pistols e attuale leader dei Public Image Ltd, ha confessato che teme di diventare cieco.

In un’intervista al britannico Sunday Times John Lydon, anche noto come Johnny Rotten, ha dichiarato che ormai non riesce più a leggere. Durante i concerti, il cantante è inoltre costretto a portare sempre gli occhiali da vista, altrimenti rischierebbe persino di cadere giù dal palco.

John Lydon ha raccontato che le attuali pessime condizioni della sua vista potrebbero essere la conseguanza delle meningiti di cui soffriva fin da quando era un teenager. Meningiti che da ragazzo in un’occasione l’avevano anche fatto finire in coma. L’ex Sex Pistols ha aggiunto con rammarico che ha paura che le sue condizioni possano peggiorare ulteriormente: “Non poter vedere il mondo intorno a me sarebbe una perdita terribile”.

Il 60enne John Lydon ha però aggiunto di non aver intenzione di sottoporsi a un intervento di chirurgia laser per cercare di rimediare al problema.

Non è la prima volta che John Lydon fa cenno al suo stato di salute. In passato, durante un’altra intervista rilasciata questa volta al Daily Mirror, il cantante dei PiL ha ammesso che prenderebbe in considerazione la possibilità di ricorrere all’eutanasia nel caso fosse colpito da demenza senile. Sempre in quell’occasione, Lydon aveva inoltre aggiunto: “Tra l’udito e la vista, preferirei perdere l’udito. La musica posso anche vederla”.