Aggiornamento 8-5-2015: Joe Bastianich non lascia il mondo del food per dedicarsi alla musica, ma trasformerà quest’ultima da semplice passione a qualcosa in più. Il tutto grazie a Kia Motors Italia, che ha deciso di sfruttare  il talento musicale del Restaurant Man più famoso per dare vita al concorso The Soul Must Go On. Per scoprire tutto cliccate QUI

Sul suo sito ufficiale si definisce “Ristoratore, autore, qualche volta personaggio televisivo, corridore, marito, padre e Rocker”.

Ebbene sì, Joe Bastianich, noto ai più come severo giudice di MasterChefItalia, si rivela sempre più come un uomo dalle mille risorse, una figura poliedrica molto affascinante che a quanto pare, oltre al cibo, ha un grande interesse anche per la musica. Voce e chitarra del gruppo The Ramps, dal 2011, l’imprenditore statunitense di origine italiana ha appena cinguettato su twitter: “La #musica è il mio grande passione, da oggi la mia priorità”.

E se la vera passione di Joe Bastianich in realtà non fosse la cucina ma la musica? Il 1° aprile è passato da un po’… Ma il tweet e il video che sta girando su Youtube, in cui è alle prese con una peformance live all’interno di un circolino, sembrano essere due prove “scottanti”. Cosa c’è dietro al tweet di Bastianich? Proverà davvero a dedicarsi esclusivamente alla musica?

Chitarrista da sempre, canta e suona la sua Gibson 335, appassionato di country, blues e folk, Bastianich ha scoperto questa sua attitudine sin da bambino. Ha preso in mano il primo strumento in tenerissima età ed è baritono da quando era ragazzo, negli ultimi anni ha iniziato anche a comporre.

I compagni della sua band provengono tutti dallo stesso ambiente, quello della cucina: Dan Amatuzzi e Nicholas Coleman, sono il wine director e l’oil specialist di Eataly a New York. I fratelli Seay sono appassionati di cibo.

Mike Seay alle percussioni, Eric Seay al basso e alle tastiere, Nicholas Coleman è prima chitarra e Dean Amatuzzi è seconda chitarra e pedal steel, hanno iniziato ad esibirsi a New York e Las Vegas riscutendo notevole successo.

Fino ad oggi però Joe Bastianich è stato protagonista indiscusso del panorama culinario a livello mondiale. Figlio di Felice e della cuoca Lidia Bastianich, Nel 1993 Joe convinse i suoi genitori a investire con lui e aprire il ristorante “Becco” a Manhattan. Fu un successo strepitoso e immediato che permise alla famiglia di aprire nuovi ristoranti anche fuori dalla città di New York. Da qui l’inizio di una prosperosa carriera che lo portò anche a fondare diverse aziende vinicole.

Quanto al tweet non ci resta che aspettare di scoprire quale sarà la prossima avventura di Joe.