Jessica Alba si è ritrovata nell’occhio del ciclone a causa di una crema solare. La crema incriminata è prodotta dalla “Honest Company“, società fondata anche dall’attrice e che si occupa di prodotti naturali. Il prodotto, venduto su Amazon e sul sito dell’azienda stessa, dovrebbe avere un fattore di protezione 30 sulla pelle e, invece, tantissime foto che stanno facendo il giro del web dimostrano esattamente il contrario. Per questo motivo nelle ultime ore si stanno moltiplicando le recensioni negative dedicate alla crema, confermate da scatti di forti arrossamenti e ustioni spesso presenti anche sulla pelle dei bambini.

Dopo le innumerevoli foto di denuncia postate su Twitter e su Amazon, Jessica Alba ha così deciso di esporsi in prima persona rispondendo con un comunicato alle accuse che gli utenti continuano a lanciare a tutta l’azienda:

“La Honest Company si impegna seriamente a fornire ai consumatori prodotti che siano sicuri ed efficaci, e prende molto seriamente il feedback della clientela. La nostra crema solare è stata testata da un’azienda specializzata seguendo il protocollo stabilito dalla Food & Drug Administration. I risultati di questo test hanno dimostrato che il prodotto è sicuro per 80 minuti dall’applicazione ed è resistente all’acqua. Le lamentele che abbiamo ricevuto sul nostro sito circa la crema equivalgono a meno dello 0,5 percento di tutte le unità effettivamente vendute su honest.com”.

Alla crema, quindi, non sono dedicate solo recensioni negative e per questo motivo bisognerebbe studiare i casi sospetti in maniera più dettagliata per capire cosa ha provocato specificatamente quelle ustioni.