Giovane e bella, Jennifer Lawrence sembra essere anche piuttosto brava.

Il primo maggio uscirà in Italia il film che la vede protagonista, “The Hunger Games”, che in America ha già incassato oltre 155 milioni di dollari, diventando uno dei maggiori film di successo dopo “Harry Potter e i doni della morte” e “Il cavaliere oscuro”.

Una ragazza di soli 23 anni che ha già al suo attivo un Premio Marcello Mastroianni, ricevuto alla Mostra del Cinema di Venezia del 2008 per la sua interpretazione in “Un gelido inverno”, e, sempre per lo stesso film, anche una nomination all’Oscar.

Non male per una ragazza che dice di non aver mai studiato recitazione.

Un successo, quello di “The Hunger games”, che arriva quasi inaspettato, anche se segue la scia del successo avuto dal libro da cui è tratto il film, che fa parte della trilogia scritta da Suzanne Collins che ha venduto oltre 23 milioni di copie.

Ma né i produttori né i protagonisti si aspettavano una risposta del pubblico di queste proporzioni. Jennifer Lawrence, in particolar modo, sembra avere qualche difficoltà a convivere con la sua nuova vita.

Ma si dovrà presto abituare, nel 2012 la Lawrence sarà sugli schermi internazionali con altre tre pellicole.