Una nuova ondata, foto e video piccanti che finiscono sul web e diventano subito virali. Tante le vittime illustri, su tutti Jennifer Lawrence che finisce come mamma l’ha fatta sul web e fa impazzire il mondo intero. Nella notte tra domenica e lunedì la Hollywood cinematografica ha dovuto subire l’attacco di un hacker che è riuscito nell’intento di violare gli archivi dei telefonini di alcune attrici e modelle, tra le quali anche la già citata Jennifer Lawrence, Kristen Dunst, Kate Upton, Brie Larson e Becca Tobin. Immagini personali, foto private, nella maggior parte dei casi anche di nudo. Pose intime, senza veli, condivise in rete. E i Social Network, ovviamente, sono impazziti.

Alcune delle coinvolte hanno negato che ci siano foto private proprie, come Ariana Grande che ha emesso un comunicato ufficiale. Altre, invece, non hanno nemmeno commentato, come la già citata Jennifer Lawrence, che ha preferito lasciar parlare i propri legali i quali, tramite un comunicato, hanno confermato che le foto sono vere denunciando però una violazione della privacy che potrebbe avere anche conseguenze. A essere hackerati, comunque, non sarebbero stati i telefonini delle star ma il loro archivio nella “nuvola”, lo spazio virtuale dove poter mettere foto e video propri. L’hacker avrebbe ancora molte foto e video da diffondere. Le immagini girano sulle classiche community online più famose e sul Social Network Twitter.

LEGGI ANCHE

Hacker pirateria: i russi domineranno il mondo

Papa Francesco Facebook: pagina del Papa attaccata dagli hacker

USA, hacker russi: è un record il furto da 1,2 miliardi di password e username