Secondo la rivista Forbes che ogni anno si preoccupa di stilare la classifica dei “paperoni” nei più svariato circuiti, il 2015, il titolo di attrice più pagata del jet set hollywoodiano (e non solo) se lo aggiudica Jennifer Lawrence. La star ha incassato 52 milioni di dollari lordi, pari a poco più di 46 milioni di euro. La Lawrence si prende così un’ideale rivincita risalendo così dalla seconda posizione del 2014, quando si era dovuta arrendere a Sandra Bullock, scivolata addirittura in 15ma posizione. Al secondo posto, con 35,5 milioni di euro, Scarlett Johansson. Sul terzo gradino del podio, Melissa McCarthy (la star di “Spy”) con 23 milioni. La forbice “sessista” però a Hollywood resiste se si pensa che la controparte maschile, ovvero Robert Downey jr., guadagna 80 milioni di euro annui e che Di Caprio percepisce 25 milioni a film come cachet.

Deve molto a serie di successo come “Hunger Games” e “X-Men” Jennifer Lawrence, franchise che hanno sbancato i botteghini ad ogni latitudine e che hanno consentito alla giovane attrice di Louisville di conquistare la vetta della classifica. Però la saga action-fantascientifica e il film tratto dal celebre fumetto Marvel da soli non spiegano il successo della Lawrence che ha saputo compiere le scelte giuste che l’hanno condotta a conseguire l’Oscar nel 2013, a soli 23 anni, come miglior attrice protagonista ne “Il Lato positivo”. Questo naturalmente ha determinato un maggior potere contrattuale nelle sue richieste d’ingaggio, consentendole di poter dire no a progetti ritenuti inappropriati per la sua carriera. Anche aver messo un piede nel mondo della moda attraverso un contratto come testimonial per Dior ha avuto il suo peso nel farle guadagnare la prima posizione in quanto a guadagni.

Fuori dal podio e dunque al quarto posto della classifica Forbes troviamo la cinese Fan Bingbing, l’unica non americana della graduatoria, a quota 21 milioni, seguita dall’ “evergreen” Jennifer Aniston, 16,5 milioni incassati grazie soprattutto alle numerose campagne commercial cui ha prestato volto e corpo (L’Oreal e Chopard), e dall’inossidabile Julia Roberts, 16, da Angelina Jolie e Reese Witherspoon, 15, da Anne Hathaway e Kristen Stewart, appaiate a quota 12, da Cameron Diaz, 11, da Gwyneth Paltrow, 9, da Meryl Streep, Amanda Seyfried e, finalmente, Sandra Bullock, 8, da Emma Stone e Mila Kunis, 6,5, e, ultima ma solo dal punto di vista dei bigliettoni verdi, dalla stupenda Natalie Portman, che si deve accontentare di 6 milioni.