Chiunque si sia mai chiesto quanto i vip amino farsi giudicare dal loro aspetto fisico troverà una risposta esemplare nel caso di Jennifer Aniston.

La bionda attrice americana di origini greche è infatti divenuta l’inconsapevole e riottosa protagonista di una vicenda che ha dell’assurdo: da qualche tempo infatti vari tabloid hanno fatto circolare la notizia di una sua gravidanza adducendo come risibile prova foto che mostravano un ventre piuttosto prominente.

La storica interprete di Friends ha però negato tutto in un accorato e piuttosto irato articolo sull’Huffington Post, in cui ha discettato di reificazione del corpo delle donne e del costante monitoraggio cui queste sono sottoposte in merito al loro fisico.

Volevo partecipare a una conversazione più ampia che è già iniziata e che ha bisogno di continuare. Per la cronaca non sono incinta. Ciò che sono è arrabbiata. Sono stufa di questa disciplina sportiva del giudicare il corpo delle donne che avviene tutti i giorni sotto i nomi più disparati quali ‘giornalismo’, ‘Primo Emendamento’, e ‘celebrity news‘”, ha commentato Jennifer Aniston.

L’attrice 47enne ha poi continuato spiegando come gli ultimi mesi siano stati fondamentali per comprendere quanto le donne vengono definite in base alla loro situazione coniugale o materna: “Siamo complete anche senza un compagno o un bambino. Siamo noi a decidere cosa è bello per quanto riguarda i nostri corpi”.

Molto candidamente e senza alcun senso di colpo la Aniston, che poco tempo fa era stata eletta la donna più bella del mondo dalla rivista People, ha ammesso tra le righe di aver mangiato troppo il giorno della fotografia incriminata: “Non ne posso più di essere giudicata solo perché il mio corpo sta cambiando oppure perché ho mangiato un hamburger a pranzo e a causa di una foto scattata da una bruta angolazione posso solo essere definita grassa o incinta