Jay – Z adesso firma anche un profumo. Il celebre discografico, uomo d’affari e produttore musicale, noto anche per essere il fortunato marito di Beyoncé e il padre della piccola Blue Ivy, si dedica adesso anche al mondo delle fragranze.

Alla fine di novembre apparirà infatti nei grandi magazzini statunitensi “Gold Jay – Z”, il profumo nato in collaborazione con il famoso “naso”, l’esperto Ilias Ermenidis (già creatore per Givenchy, Oscar de la Renta e Byblos) per la rinomata ditta Firmenich. Nel comunicato stampa che accompagna la presentazione della fragranza, Ermenidis si dichiara entusiasta della collaborazione: «Mi ha sempre colpito il modo in cui Jay – Z ha costruito la sua carriera e il suo successo, con grande stile e fiducia in se stesso. Ha un fascino naturale, che la gente vorrebbe possedere, almeno in parte. Nel creare il profumo ho voluto catturare, attraverso un mix di note che Jay-Z in persona mi ha suggerito, sia la vibrante ambizione della sua carismatica personalità, sia il suo stile disinvolto». Più precisamente, “Gold Jay-Z”  si sviluppa da un mix di zenzero, cardamomo bianco e pompelmo, con tracce di mirtilli. Le note di cuore sprigionano aromi di foglie di violetta, vetiver e pepe nero.  A dare un tocco virile di sensualità, ambra dorata, patchouli, teak e vaniglia della specie Bourbon.  Una simile delizia sarà posta in vendita a circa 28 euro (per il flacone più piccolo) e a 58 (per quello più grande).

Jay-Z entra così a far parte della nutrita schiera di artisti che firmano con il proprio nome una fragranza. La lista è lunghissima, comprende, tanto per restare in famiglia, Beyoncé, ma anche Jennifer Lopez, Britney Spears, Gwen Stefani, Shakira, Katy Perry, solo per fare qualche nome. E anche Lady Gaga ha il suo profumo, “Fame”, dal singolare colore nero, che in una sola settimana ha venduto ben sei milioni di confezioni.

Non si tratta comunque della prima iniziativa di Jay – Z al di fuori del mondo musicale. L’artista possiede infatti una griffe di abbigliamento sportivo (la Rocawear), due ristoranti (The Spotted Pig e Buffalo Boss) e una quota di proprietà della squadra di basket Brooklyn Nets (che dovrebbe però vendere, per far posto alla sua nuova iniziativa, un’agenzia di management sportivo). Tutte attività che naturalmente non distolgono Jay – Z dal suo business principale. A luglio di quest’anno è uscito infatti il suo ultimo album, “Magna Charta… Holy Grail”, a cui ha collaborato anche Justin Timberlake.