Matt Damon è finalmente tornato a vestire i panni di Jason Bourne nel nuovo capitolo della saga, che questa una volta è semplicemente intitolato come il suo protagonista.

Ma si tratta anche del gradito ritorno del cineasta che ha dato la propria impronta al particolare stile “realistico” del franchise action, con camera a mano, riprese tremolanti, zoom cinetici e montaggio frenetico: stiamo parlando di Paul Greengrass, che i più cinefili ricorderanno anche per Green Zone e Captain Phillips, oltre che i due capitoli Supremacy e Ultimatum.

Nel nuovo trailer possiamo vedere anche un altro volto noto della saga di Jason Bourne, quello di Julia Stiles nei panni di Nicky Parsons, la quale coinvolge la superspy in una nuova eccitante avventura: la donna – riferendosi agli eventi accaduti nella trilogia – gli fa presente che “ricordare tutto non significa sapere tutto”.

Nel cast anche Alicia Vikander, che recentemente ha vinto l’Oscar come attrice non protagonista in The Danish Girl e che abbiamo visto in Ex Machina, il francese Vincent Cassel (poco tempo fa nella sale con Un momento di follia), e il veterano Tommy Lee Jones.

In questo film, ispirato ai personaggi creati da Robert Ludlum, il più pericoloso ex-agente CIA è costretto ad uscire dall’ombra, e come si evince dalla visione del trailer non mancheranno riferimenti all’attualità politica (la manifestazione in Grecia o l’hacking che potrebbe dar vita a un nuovo caso Snowden): ma ai fan importerà sopratutto vedere nuovi stunt e azioni spericolate quali lotte sui tetti, inseguimenti in moto e combattimenti a mani nude.

Jason Bourne, prodotto da Frank Marshall, Jeffrey Weiner per Captivate Entertainment, Gregory Goodman, Ben Smith e gli stessi Greengrass, Damon, sarà nelle sale italiane dal 1 settembre.