Dovrà avere delle ragioni ben fondate Jamie Dornan, se è arrivato a dichiarare di essere spaventato all’idea che qualche fan possa ucciderlo alla prima del tanto discusso film Cinquanta sfumature di grigio. E’ chiaro che potrebbero esservi stati dei precedenti che hanno fatto scattare in lui questo timore.

L’uscita del film nelle sale cinematografiche è attesa per il giorno di San Valentino (è stato vietato ai minori di 17 anni) ma la prima mondiale avverrà al 65simo Festival Internazionale del Cinema di Berlino, qualche giorno prima, l’11 febbraio. Jamie Dornan ha provato a spiegare che il motivo del gesto potrebbe essere dettato dalla rabbia che molti fan (presumibilmente del libro) hanno nei suoi confronti: la scelta di fargli impersonare Christian Grey non sarebbe mai piaciuta e sarebbero stati altri gli attori che molti avrebbero preferito al suo posto. Potrebbe bastare questo però?

L’attore avrebbe talmente timore da aver dichiarato: “Ho paura che verrò ucciso come John Lennon da qualche fan fuori di testa“. E il pensiero corre subito alla sua famiglia: “Adesso sono un padre, un marito. Non voglio morire“.

Jamie Dornan è stato scelto per il ruolo di Christian Grey dopo l’esclusione di Charlie Hunnam, Matta Bomer e dopo il rifiuto di attori come Robert Pattison e Ian Somerhalder. E in effetti i fans del romanzo non avevano gradito molto la scelta finale.

(photo credit by: Infophoto)