Una storia che desta tanti sospetti sulla sua veridicità, quella che è emersa nelle ultime 24 ore e che vede protagonista l’attore James Franco. Il divo di Hollywood, infatti, è stato accusato da una ragazza minorenne di aver provato a sedurla. I due si sarebbero casualmente incontrati a New York, fuori da un teatro di Broadway dove è andato in scena il suo Uomini e topi. Un incontro casuale, come racconta il sito Dlisted: Lucy si scatta un selfie in compagnia di Franco e riesce addirittura a immortalarlo in un breve video dove lo si vede firmare alcuni autografi e dire alla ragazza di taggarlo su Instagram.

Da lì lo scambio di battute in chat e la richiesta, molto furba, della diciassettenne, di inviarle una prova tangibile che non fosse un fake pronto a prenderla in giro: una foto che lo ritraesse con in mano un foglio con il suo nome, operazione immediatamente eseguita dall’uomo attirato dalla promessa di un incontro dal vivo.

Con tanto di prove rese pubbliche dalla giovane (e che vi proponiamo nella gallery qui sotto), consistenti negli screenshot del cellulare con il loro scambio di immagini e battute, James Franco si sarebbe, secondo alcuni, bruciato così la sua ottima carriera cinematografica: negli stralci delle conversazioni, avrebbe chiesto l’età alla giovane che avrebbe risposto: “Quasi 18 anni“.

Qualcosa però non torno: proprio in questi giorni, infatti, la casa di produzione di Palo Alto, ultimo film con James Franco, sta diffondendo il trailer della pellicola che, puta caso, parla proprio di una relazione tra un uomo ed una minorenne e, chissà perché, l’episodio realmente accaduto puzza un po’ di trovata pubblicitaria.

Ad ogni modo sui Social Network dei due protagonisti dell’ambigua vicenda tutto è stato cancellato, tutto ciò che rimane è un tweet dell’attore che dice: “Tenete lontano le vostre ragazze da me, genitori!“.

Staremo a vedere dov’è la verità, nell’attesa, però, eccovi proprio le prime immagini di Palo Alto.

(Foto by InfoPhoto)