L’Agente 007 compie 50 anni di carriera.

James Bond, il personaggio nato dalla penna di Ian Fleming nel 1953 e portato per la prima volta sui grandi schermi nel 1963, ha compiuto mezzo secolo di operazioni per la Regina con la sua licenza di uccidere.

Quando James Bond fece la sua prima apparizione sulle schermo aveva il volto di Sean Connery (“Agente 007 – Licenza di uccidere”) e, da quel giorno, tutti gli attori, compreso il primo interprete, che hanno impersonato l’Agente sono diventati dei sex symbol indiscutibili. Quello di James Bond è sempre stato un banco di prova per gli attori. Superare questo esame ha sempre voluto dire entrare nell’Olimpo di Hollywood.

Dopo Sean Connery si sono cimentati in questo ruolo Roger Moore, Pierce Brosnan, Timoty Dalton e, per ultimo, Daniel Craig che sarà di nuovo sugli schermi, per la terza volta nei panni dell’Agente 007, ad ottobre con il nuovo episodio, il 23°, “Skyfall”.

Nel frattempo sono iniziate le celebrazioni per il cinquantenario della carriera di 007. Oggi è stata inaugurata a Londra la mostra “Designing 007. Fifty Years of Bond Style”, in cui sarà esposto tutto ciò che fa parte del ‘Bond-Style’, dagli abiti da sera alle automobili, passando per il bikini bianco di Ursula Andress per finire con l’immancabile Martini.