Problemi di memoria, non ricorda le battute. Una situazione che potrebbe portare il grande Jack Nicholson, uno degli attori più geniali e poliedrici di tutta la storia del cinema mondiale, a dire addio alle scene. Secondo alcune indiscrezioni provenienti dagli Stati Uniti, infatti, la star di Hollywood, 76 anni, avrebbe già detto addio al cinema e al grande schermo.

L’industria cinematografica, dunque, perde uno dei suoi pezzi da novanta. Un addio senza annunci ufficiali, anche se per ora la notizia rilanciata dal sito Radar Online deve ancora ottenere dei riscontri: “Ha 76 anni e ha problemi di memoria, non può più ricordare le sue battute – si legge – ma non si ritira dalla vita pubblica. Jack Nicholson non vuole un tributo: si sta unendo felicemente al club dei pensionati come Sean Connery”.

La carriera di Jack Nicholson, lunga ormai oltre 50 anni, è piena zeppa di successi e pellicole che hanno segnato la storia del cinema. Da quel 1950, anno del suo ingresso a Hollywood quale dipendente degli studios di animazione MGM, si sono succedute pellicole di grande spessore: il successo arriva con Easy Rider, poi tre Oscar, di cui due da attore protagonista (Qualcuno volò sul nido del cuculo, nel 1975, e Qualcosa è cambiato, 1997). Ma anche Shining e Batman, dove interpretò il ruolo di Joker. Un amore lungo 16 anni con Anjelica Huston, poi la relazione con Rebecca Broussard.