Grandi novità in casa Italia’s Got Talent: per questa nuova edizione del talent più divertente del piccolo schermo c’è stato infatti un cambio di conduttrice e soprattutto di emittente. Andrà infatti in onda in chiaro, su TV8, ogni mercoledì in prima serata a partire dal 16 marzo e sarà condotta da una fanciulla molto amata dai giovani, ovvero Lodovica Comello.

Andiamo però per ordine: “Sono contenta che ad aprire la linea editoriale di TV8 con lo show di intrattenimento più importante del mondo da proporre in prime time, perfetto per il target del canale, che è assolutamente pop”, dice la direttrice Antonella D’Errico durante la presentazione milanese, e Nils Hartmann di Sky conferma: “Con TV8 atterriamo su un territorio diverso, che ci permette di arrivare ad un pubblico più ampio. Tra l’altro, per l’occasione, abbiamo pensato anche a realizzare un daytime (condotto da Lucilla Agosti e Rocco Tanica) che prima non c’era”.

Lorenzo Mieli della casa di produzione FremantleMedia Italia: “Per noi la scelta di questa nuova conduttrice rappresenta una vera scommessa, anche se si tratta di un volto già amatissimo. Vi dico solo che appena mia figlia mi ha detto che la serie tv Violetta era finita ho capito che potevo contattarla e mi sono fatto avanti”.

Che dice invece la diretta interessata, ovvero Lodovica Comello? “All’inizio avevo qualche dubbio, mi chiedevo se era la cosa giusta per me (dato che il mio desiderio è soprattutto quello di cantare), ma poi ho deciso di accettare la sfida ed eccomi qui. Ero un po’ spaventata dai giudici, dato che ero la novellina che si inseriva in un gruppo già formato, però loro sono stati carinissimi con me (anche se Bisio sbaglia sempre il mio nome)!”.

A proposito dei giudici di Italia’s Got Talent: dato che squadra che vince non si cambia, sono tornati i quattro moschettieri dello scorso anno ovvero Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli.

“Siamo un bel gruppo di pirla”, dice una Littizzetto influenzata, in collegamento telefonico, e in effetti, a vederli insieme, si nota che sono dei giocherelloni anche se, quando si trovano dietro il bancone, svolgono il loro ruolo con grande serietà. La più severa pare sia Nina Zilli: “Spero di non essere considerata la più cattiva, però io credo sia meglio non dare delle illusioni ai concorrenti, anche se la performance mi è piaciuta. Voglio evitare che rimangano poi scottati, come è successo a me tante volte”“Illudere le persone ha un suo perché” – la corregge Frank con la sua solita verve – “però pure io ne ho avuti tanti di no nella mia vita, non solo sul lavoro ma anche dalle donne”.

“Lo scorso anno mi accusavano di essere troppo buono, quindi ora ho deciso di essere un pochino più rigido, per quanto possibile”, ammette invece Bisio “Però devo dire che il livello dei concorrenti si è decisamente elevato”. Che dire: siamo proprio curiosi di scoprire questi talenti italiani (o aspiranti tali) di Italia’s Got Talent.