Manca ormai pochissimo all’inizio della finalissima di Italia’s got talent 2013, tutto è pronto, i concorrenti sono in ansia, la curiosità è tanta. Chi vincerà? Una edizione molto fortunata, campione di ascolti, riuscendo a superare abbondantemente gli 8 milioni di telespettori sfiorando i 9. La formula è quella di sempre, i talentuosi hanno regalato momenti molto simpatici, altri emozionanti, altri ancora non ci hanno fatto neanche sorridere.

A fare da padrone è sicuramente il talento degli italiani, a volte geniali, altre neanche originali. I giudici, ognuno con il proprio compito ad Italia’s got talent 2013, Rudy Zerbi sempre stroncante, Gerry Scotti sempre pronto a commuoversi, Maria De Filippi quasi sempre razionale. Simone Annichiarico che dice di essere al talent solo grazie al suo cognome e la sempre bellissima Belen Rodriguez, anche con il pancione orgogliosamente esito.

Tutto questo è Italia’s got talent, diamo un’occhiata ai 16 finalisti della quarta edizione di questo sorprendente talent show:

Alex Barbero (biker acrobatico)
Daniele a Alessandro Suez (acrobati)
Drum Theatre (gruppo di percussionisti)
Daniel Adomako (cantante)
Daniele Doria (parkour)
Fratelli Lo Tumolo (duo comico sullo stile dello jettatore di Bonolis)
Faces of Disco (ballerini con maschere)
Gemelli Siamesi (duo comico toscano)
JeanPierre Bianco – Paspas (clown)
Los Hermanos Macana (fratelli argentini tangheri)
Leonardo Fiaschi (imitatore)
Ripalta Bufo (cantante lirica)
Roberto Carlisi (ballerino appassionato di Parisi, Carrà, Cuccarini)
Rossella Regina (cantante)
Sara Venerucci e Danilo Decembrini (pattinatori a rotelle campioni del mondo)

Parte la sigla di questa finalissima, qualche chiacchiera (inutile) fra Belen e Simone che scambia la finale con la semifinale, ed arrivano i giudici. Rudy Zerbi è leopardato! Stasera c’è anche la mamma di Belen.

Un veloce riassunto con tutto quello che i giudici hanno fatto in questi mesi di Italia’s got talent 2013, le loro performance e tutto il resto, inclusa Maria che imita il verso della gallina. Ed arriva anche il video che rinfresca la memoria di tutti i talenti che hanno partecipato.

Aprono le gare Daniele a Alessandro Suez, qualcosa più di 30 anni in due. Presentano una danza in stile marinaro. La coreografia ricorda i film di altri tempi, quelli ancora in bianco e nero. Bravi!

Leonardi Fiaschi è imitatore, quando canta Antonacci sembra proprio lui ed è proprio lui che imita questa sera. Passa a Gianna Nannini, Cesare Cremonini, Enrico Bragnino, ma questa sera proprio non ci entusiasma. Recupera in corsa con Elio e la canzone sanremese e gli 883.

Tocca a Sara Venerucci e Danilo Decembrini, pattinatori su rotelle. Il ballo racconta la loro storia da bambini fino a questo momento. Ospite d’onore è il papà di Sara, anche se non sembra affatto che lo sia. Lui è stato campione del mondo ben 11 volte. Ringraziamenti per tutti coloro che hanno permesso di far conoscere questa disciplina.

JeanPierre Bianco in arte Paspas, riesce ad incantare con un paio di guanti da forno alle mani. Mimo, artista, giocoliere con il sogno di girare l’Italia per far conoscere la sua arte. Questa sera c’è l’omaggio a King Kong con le ombre cinesi, si vola a Parigi e torna anche il ginocchio. E’ davvero bravissimo.

Il biker acrobatico Alex Barbero torna a stupire con la sua BMX. Una esibizione esterna che lascia senza fiato solo a guardarlo.

Daniel Adomako spera di riuscire a vivere di sola musica, ha iniziato a cantare all’oratorio. Vincere per lui significherebbe un vero e proprio riscatto, soprattutto con suo padre, con il quale non ha un ottimo rapporto. Una esibizione molto sofisticata, molto elegante, con tanto di papillon e smoking. Raffinata quella voce da sopranista, si cimenta con la lirica con ‘Lascia che io pianga’ da Rinaldo. Una scelta coraggiosa per la prima serata. Chissà se anche a casa apprezzeranno!

E’ il momento di ridere con i fratelli Lo Tumolo, la coppia di comici che cercano di esorcizzare ‘l’ultimo viaggio’. Stasera fanno le cose in grande, entrano in scena con una carrozza funebre tirato da quattro ballerini: Siamo diventati così famosi che tre degli 8 defunti si sono ammazzati apposta. E via con le battute sul genere. Lanciano la pubblicità: ‘E speriamo che al ritorno ci siate tutti’. Maria è rapita.

Tocca ai Drum Theatre, il gruppo di volontari e di ragazzi down che si esibiscono nelle percussioni. Il progetto segue i ragazzi da dieci anni, c’è anche il piccolo Davide che piace tanto a Maria. Straordinaria l’esibizione con l’acqua. Per loro è già una vittoria.

Roberto Carlisi si è molto meravigliato quando ha saputo di essere in finale a Italia’s got talent 2013. Nella vita fa il venditore della Folletto, ha imparato alla perfezione i movimenti della Parisi e Cuccarini, solo guardandoli in televisione. Potrebbe essere il nostro vicino di casa, moglie e figli a carico, se vincesse estinguerebbe il mutuo e porterebbe la famiglia in crociera. Stupendo nella sua normalità, rappresenta tutti noi!

Orgoglioso di tornare sul palco il piccolo Walter Orfei, verticalista figlio d’arte come dice il cognome. Ha solo 16 anni e talento da vendere. Molto difficile il momento con le mattonelle.

Rossella Regina si era presentata a Italia’s got talent 2013, parrucca rosa e occhiali anni 30, sembrava una comica. Si è poi scoperta una bellissima voce. Questa sera canta un medley di Mina, non è facile, ma lei ci riesce benissimo. Certo non ha l’acuto della tigre di Cremona e quelle battute in controcanto poteva evitarle, ma comunque brava. Chiede a Maria, visto che fa i casting, di trovarle un fidanzato. Lancia la pubblicità: Andate a fa’ pipì e poi tornate!’

Ed ecco gli originalissimi Faces of Disco, ballano indossando le maschere di personaggi famosi. Rosy Bindi balla con Pitt, Vespa con Mentana, Merkel con Sarko, Vessicchio con il sosia Garibaldi. Stupiscono sempre questi ragazzi, persino Siffredi danza con la Regina Elisabetta al palo della pole dance. Non mancano ovviamente i tre giudici.

Ha 22 anni, arriva da Cerignola ed è una cantante lirica, è Ripalta Bufo e questa sera canta Mozart.

Torna la comicità con I gemelli siamesi, a volte fuori dalle righe con il liguaggio molto colorito. Niente parolacce stasera e scherzano con Belen: ‘Se ti si rompono le acque non c’è problema, tanto fo’ l’idraulico’.

Daniele Doria è arrivato in finale con una disciplina ancora poco conosciuta in Italia, il parkour. Discorsetto iniziale per presentare quel che sa fare e raccomanda di iniziare il percorso affidandosi ad una scuola.

Calabresi di origine, argentini di adozione, due fratelli Los Hermanos Macana, tangheri che Belen introduce in spagnolo. Sono davvero straordinari, eleganti. Zerbi è colpito dal calcetto nelle ‘pelotas’. Anche loro si perdono in ringraziamenti, molto ‘umilmente’ dicono che sanno di avere talento. In effetti sono travolgenti.

Belen apre ufficialmente il televoto, da questo momento si decreterà il vincitore di Italia’s got talent 2013 e, per ricordare i concorrenti, parte il filmato riassuntivo.

Il televoto è stato ufficialmente chiuso, il vincitore c’è già. Qualche chiacchiera per occupare il tempo in attesa della busta. Nessun concorrente si sbilancia nel fare previsioni, lo fanno I gemelli diversi, uno fra Roberto Carlisi e Fiaschi.

La busta è arrivata, in ordine casuale, vengono nominati gli otto più televotati, gli altri tornano a casa: Ripalta Bufo, Los Hermanos Macana, i fratelli Lo Tumolo, Alex Barbero, Sara Venerucci e Danilo Decembrini, Daniel Adomoko, Roberto Carlisi e i Drum Theater.

Ancora una selezione, i primi tre più votati, i Fratelli Lo Tumolo, Daniel Adomako e Roberto Carlisi. Il terzo classificato è Carlisi, il vincitore di Italia’s got talent 2013 è ufficialmente Daniel Adomako! Per lui l’augurio è di una splendida carriera e di ritrovare quel papà che non credeva in lui, adesso non potrà che ricredersi sul conto di suo figlio. In bocca al lupo per tutto.