Netflix ha caricato oggi sul proprio portale i 13 episodi della serie tv Iron Fist, l’ultima a comporre il mosaico dei Defenders, i supereroi della Marvel che tra qualche tempo saranno i protagonisti di un inedito crossover.

L’esperto di arti marziali Danny Rand interpretato da Finn Jones va dunque ad affiancare Daredevil, Jessica Jones e Luke Cage.

Pochi però gli elementi magici nel telefilm, che in realtà è molto più strutturato su scene d’azione e di combattimento, essendo il personaggio un esperto di kung-fu dall’atteggiamento mistico, in grado di concentrare il proprio chi ed evocare il potere del Pugno d’acciaio.

Iron Fist è ancora una volta ambientato a New York, città in cui ritorna il protagonista Danny dopo essere stato dato per morto per oltre 15 anni: figlio di un miliardario, Rand cerca di riprendere in mano l’azienda di famiglia e nel contempo combattere il crimine, nelle vesti di alcuni villain già incontrati nelle precedenti serie Marvel – Netflix.

Completano il cast Jessica Henwick nei panni di Colleen Wing, alleata di Rand che gestisce una palestra di arti marziali, e Rosario Dawson, che torna a interpretare l’infermiera Claire, personaggio che fa da filo conduttore tra i vari supereroi.

La critica non ha ricevuto in modo molto positivo Iron Fist, che è stato critico sia per la scelta dell’attore protagonista, giudicato inadeguato, sia per il tratto stereotipico con cui sono stati disegnati molti personaggi, per non parlare della mancanza di ritmo e in generale di una mancanza di focalizzazione della narrazione, ritenuta troppo dispersiva.