The Irishman segna il ritorno al cinema di una coppia di assi che in passato aveva già regalato perle di tutto rispetto. Stiamo parlando del regista Martin Scorsese e dell’attore Robert De Niro, che nel 2018 torneranno nelle sale cinematografiche di tutto il mondo assieme ad altri grandissimi attori del calibro di Al Pacino, Joe Pesci e Harvey Keitel.

Tutti i film di Scorsese e De Niro

Oltre al futuro The Irishman, Martin Scorsese e Robert De Niro hanno in passato lavorato assieme per Mean Street (del 1973), Taxi Driver (del 1976, dove c’era anche una giovanissima Jodie Foster), New York, New York (del 1977), Toro Scatenato (del 1980), Re per una notte (del 1983), Quei bravi ragazzi (del 1990), Cape Fear (del 1991) e infine Casinò (del 1995). Insomma, con una filmografia di questo genere, comprensiva di grandi capolavori della storia del cinema americano, c’è da aspettarsi davvero grandi cose dal ritorno di questa straordinaria coppia di artisti le cui origini si intrecciano anche con quelle del nostro Paese.

La particolarità di The Irishman

The Irishman racconta la storia del gangster Frank Sheeran, che è ritenuto responsabile di venticinque omicidi e se per vedere il film dovremo attendere ancora un bel po’, di certo si sa già che Robert De Niro apparirà ringiovanito all’interno della pellicola (se avete visto Il Padrino – Parte II o altri film del giovane De Niro preparatevi a rivederlo com’era all’epoca). La straordinaria tecnica consente di invecchiare o ringiovanire gli attori senza che questi debbano sottoporsi a lunghe sedute di trucco. Chi ha visto Il curioso caso di Benjamin Button, con un Brad Pitt inizialmente vecchio e poi sempre più giovane, saprà molto probabilmente di cosa si sta parlando.