Bernardo Bertolucci torna a Cannes anche quest’anno, dopo aver ricevuto la Palma D’Oro alla Carriera lo scorso anno.

Il suo film “Io e Te” sarà presentato nella Selezione Ufficiale Fuori Concorso.

“Io e Te”, liberamente ispirato al libro omonimo di Niccolò Ammaniti, è la storia di Lorenzo, interpretato da Jacopo Olmo Antinori, un ragazzo di quattordici anni alla prima esperienza, e Olivia, ragazza ribelle interpretata dall’attrice fotografa Tea Falco.

Lorenzo, un ragazzo solitario e molto introverso, dice ai genitori che partirà con i compagni di scuola per la settimana bianca, in realtà, si chiuderà nella sua cantina per poter passare dei giorni in perfetta solitudine e al di fuori delle regole del mondo. Ma la sua solitudine sarà presto turbata dall’arrivo di Olivia, la sorella ribelle che metterà presto in discussione i suoi piani.

Per chi si aspettava dal regista di “Ultimo tango a Parigi” un film su di un amore incestuoso, rimarrà deluso.

Bertolucci è voluto andare molto più a fondo e scavare nelle logiche e negli equilibri che regolano il rapporto tra i due fratelli.

Così Bertolucci descrive la sua opera:

So che da me si aspettavano una passione incestuosa, ma l’amore di due fratelli che si riconoscono è molto più forte.

L’incesto è un percorso più breve, rapido, selvaggio, questo è un percorso più profondo.